Ford Sierra RS Cosworth in vendita a Brescia da Luzzago 1975
I nostri marchi
Ford

Sierra RS Cosworth

Omologazione ASI

Ford Sierra RS Cosworth - 1988

€ 27.900

Ford Sierra RS Cosworth - 1988

Descrizione

Ford Sierra RS Cosworth omologata targa Oro Asi, targhe di prima immatricolazione Firenze.
Auto in splendide condizioni, usata con passione nei raduni e gite fuoriporta.
Interni in tessuto e plastiche abitacolo in condizioni pari al nuovo.

Da poco eseguito tagliando e distribuzione.
Interventi effettuati:
-Iniettori verdi Sensore aps 3 bar
-Filtro a pannello speciale
-Scarico inox completo su misura
-Valvola Vae nuova
-Candele platino
-Spinterogeno
-Cavi candele
-Wastegate forge
-Sospensioni

Molto importante Motore e turbo originali di serie non modificati.

Storia del modello e curiosità

La Ford Sierra RS Cosworth è un'autovettura sportiva, prodotta dalla casa automobilistica statunitense Ford dal 1986 al 1992, come versione ad alte prestazioni della Ford Sierra, per poter essere omologata e gareggiare nella categoria Gruppo A nei campionati rally e turismo.

Nell'aprile 1983 il team guidato da Turner decise di utilizzare la Sierra come base per la futura vettura da omologare bel gruppo A.

Dettaglio del frontale, con le "branchie" sul cofano per il raffreddamento e la presa d'aria tra i fanali per l'intercooler
Molte delle differenze e migliorie sulle sospensione tra la Sierra standard e la Cosworth vennero sviluppate utilizzando l'esperienza appresa gareggiando con la Merkur XR4Ti turbo di Jack Roush in America nell'IMSA e alle vittorie di Andy Rouse nel Campionato Britannico turismo nel 1985. Gran parte della Sierra Cosworth venne sviluppa dall'esperienza maturata con la XR4Ti. L'ingegnerizzazione delle sospensioni e dell'aerodinamica venne fatta sulla base delle vetture che Roush utilizzava nell'IMSA. Alcune componenti della XR4Ti vennero riutilizzate sulla Cosworth, come il cruscotto e il quadro strumenti o le piastre di irrigidimento del telaio.

Lothar Pinske, responsabile della carrozzeria della vettura, per rendere l'auto più stabile alle alte velocità montò un alettone sul portellone posteriore, in quanto la carrozzeria della Sierra standard generava della portanza aerodinamica anche a velocità relativamente moderate.

Dopo numerosi test e prove in galleria del vento e sul circuito di Nardò in Italia, venne presentato un prototipo alla direzione del progetto. Questo era basato su un corpo vettura della XR4i con modifiche provvisorie in fibra di vetro e alluminio. Esteticamente le differenze maggiori rispetto alle altre Sierra erano l'ala posteriore che era stata montata per aumentare la stabilità alle alte velocità e la presa d'aria tra i fari, che era necessaria per raffreddare l'intercooler e i codolini passaruota che servivano per ospitare le ruote di maggiori dimensioni con canale da 10 pollici della versione da competizione.

Motore Cosworth YBD di una Sierra RS500; notare il secondo set di ulteriori 4 iniettori supplementari
Inoltre la Ford adottò alcune accortezze per ridurre il prezzo dell'auto. Ad esempio, l'auto era offerta con solo tre colorazioni (nero, bianco e grigio) e un unico colore per gli interni, il grigio. C'erano solo tre optional: la chiusura centralizzata, il tetto apribile e gli alzacristalli elettrici.

La Ford Sierra RS Cosworth fu presentata per la prima volta al pubblico al Salone di Ginevra nel marzo 1985. Fu lanciata nel luglio 1986 e ne furono prodotte 5545 in totale, di cui 500 furono inviate a Tickford per essere convertite nella versione RS500.

Sotto il cofano anteriore a spingere la vettura c'era il Cosworth YBD, un motore a 4 cilindri da 1993 cm³ bialbero a 16 valvole che era alimentato ad iniezione elettronica multipoint indiretta con 4 iniettori della Weber ed accensione anch'essa elettronica della Marelli, con turbina Garrett T3, che erogava 204 cavalli. La vettura raggiungeva la velocità massima di circa 149 mph e scattava da 0-60 mph in 6,5 secondi. A livello aerodinamico, aveva un coefficiente di resistenza pari a 0,345 e lo spoiler posteriore generava una deportanza massima di 20 kgf a 150 mph. Meccanicamente era dotata di un impianto frenante a quattro dischi autoventilanti fornito di ABS, con i freni anteriori che avevo un disco dal diametro di 28,3 cm che veniva morso da pinze a 4 pistoncini, mentre al posteriori c'erano dischi da 27,3 cm con pinza a doppio pompante. La Cosworth calzava pneumatici 205/50 VRx15, su ruote in leghe BBS da 15 pollici "x7". Il cambio era a 5 marce, con differenziale posteriore a giunto viscoso a slittamento limitato.

La seconda generazione della Sierra Cosworth si basava sulla coeva Sapphire a quattro porte e veniva assemblata a Genk in Belgio, con il motore Cosworth YBD che veniva costruito nel Regno Unito. Le sospensione erano essenzialmente le stesse, ma con alcune piccole modifiche alla geometria per adattarsi a uno stile di guida meno aggressivo e per favorire più la guidabilità rispetto alla maneggevolezza. Circa 13 140 esemplari furono prodotti durante il biennio 1988-1989 e furono i più numerosi di tutti i modelli di Sierra Cosworth.

Posteriore Sapphire RS Cosworth
Nel Regno Unito le Sierra Sapphire RS Cosworth 1988-1989 sono contrassegnate con piccoli stemmini "Sapphire" posti sulle modanature dei finestrini delle portiere posteriori.

La Sapphire Cosworth, avendo un alettone posteriore più piccolo, fece registrare un coefficiente di resistenza aerodinamica di 0,33, consentendo così di registrare prestazioni velocistiche leggermente migliori (velocità massima superiore ai 150 mph e 0-60 mph in 6,1 secondi) rispetto alla Cosworth originale.

Nel gennaio 1990 fu lanciata la terza generazione della Sierra RS Cosworth, questa volta fornita di serie delle quattro ruote motrici. Già nel 1987 Mike Moreton e Ford Motorsport avevano iniziato a sviluppare una Sierra RS Cosworth a quattro ruote motrici che nei piani dell'azienda doveva rendere la Ford più competitiva nel Campionato del mondo di rally.

La versione 4x4 venne lanciata in concomitanza con il restyling della Sierra normale nel 1990.

La 4x4 si distingueva esteticamente per la presenza delle feritoie sul cofano motore, come sull'originale coupé tre porte e che erano state rimosse sulla Sapphire 2WD. Il motore venne ulteriormente migliorato e fu siglato YBG con la marmitta catalitica e YBJ per quelle senza; la potenza arrivò a 220 CV erogati a 6250 giri/min e la coppia sviluppata era di 29,5 kg a 3500 giri/min. La prima differenza tra il vecchio motore YBD, stava nel coperchio per le valvole che ora era di colore verde, rispetto al rosso delle 2WD. La trazione era integrale dotata di un nuovo differenziale e cambio Ferguson MT75, con ripartizione della coppia 34% all'avantreno e 66% al retrotreno. Lo 0 a 100 veniva coperto in 5,9 secondi, mentre la velocità massima era di 242 km/h. Tutte queste modifiche fecero lievitare la massa di 100 kg rispetto alla 2WD.

La produzione continuò fino alla fine del 1992, quando la Sierra fu sostituita dalla Mondeo ST200. Tuttavia l'erede diretta della Sierra RS Cosworth fu la Escort RS Cosworth, che venne omologata per essere utilizzata nel Gruppo A a dicembre del 1992, proprio quando la Sierra RS Cosworth venne ritirata dalla produzione.


Gallery

Richiedi informazioni



Dati tecnici

Marca
Ford
Modello
Sierra RS Cosworth
Anno
1988
Chilometraggio
31660 (strumento)
Carburante
Benzina
N. porte
4
N. posti a sedere
5
Colore esterno
Bianco
Colore interno
Grigio
Cambio
Manuale
Marce
5+R
Cilindrata
2000
Cilindri
4
Targa
Italiana
Guida
Sinistra
KW/CV
147/195
N. telaio
WF0FXXGBBFJG14029
Disponibilità
In sede
Prezzo
€ 27.900

Optional

Attestato ASI
Cerchi in lega
Freni a disco
Interni in tessuto
Matching Numbers
Omologazione ASI
Targhe bianche
Tettuccio apribile

  Condizioni di vendita
  Pratiche automobilistiche